articoli

Olanda e Svezia i migliori, Italia tra i peggiori ma non in tutto

La Commissione Europea ha presentato un rapporto sui trasporti dell’UE. Lo scopo del rapporto è quello di realizzare in tutto il territorio un sistema unico di trasporti e con uno standar elevato.
L’Italia viene inserita al 25:mo posto. All’Italia viene imputato un numero troppo elevato di cause in corso riguardanti presunte violazioni soprattutto per quanto riguarda il settore marittimo, aereo e ferroviario.
L’Italia sa farsi valere comunque per quanto riguarda l’uso di carburanti alternativi, soprattutto gas e metano. Ha un maggior numero in percentuale sul numero di nuovi veicoli che utilizzano carburanti o sistemi di alimentazione alternative (16.08 per cento). La media europea è del 13,34 per cento. Se si fa eccezione dell’Olanda che raggiunge l’8,8 per cento, cioè quasi la metà dell’Italia, tutti gli altri paesi non raggiungono il 2 per cento.

MP