articoli

KONFERENZA ALLA S.A.I.


LA S.A.I. INCONTRA S.B.F. PER UN SEMINARIO.

LA S.A.I. INCONTRA S.B.F. PER UN SEMINARIO.

STOCCOLMA: Il 29 novembre Ulf Lernèus della S.B.F. Auktoriserade Begravningsbyråer, ha tenuto un seminario alla S.A.I. di Bandhagen.

La neo110enne associazione ha chiamato l’Amministratore Delegato di S.B.F. per spiegare l’iter burocratico e non solo per quel che riguarda ció che bisogna fare dopo che una persona è morta.

Quello che ne è uscito è che molti scordano di compilare il testamento. Il problema, da quel che riporta l’Amministratore Delegato di S.B.F, colpisce soprattutto i sambo (convinventi), in quanto i coniugi hanno diritto ad una parte dell’eredità, ma non i conviventi (si parla dei beni e dei soldi che appartengono al sambo deceduto, prima della relazione con il convivente). Il testamento può essere tenuto da loro (S.B.F.) o anche in banca, l’importante è che il testamento sia firmato, contemporaneamente, dal testamentario e dai 2 testimoni.

È stato presentato anche il “Livsarkiv”, dove si può scrivere informazioni utili ed organizzare meglio l’iter dopo il decesso, ma non solo. Per maggiori informazioni ecco il sito www.livsarkivet.se.

Ne esce, da questo seminario, l’importanza di prendere seriamente questo tema e di farlo in tempo anche se sono temi non piacevoli da affrontare.

La S.A.I si dimostra ancora un valido strumento per la comunità italiana. Questo seminario, si può affiancare a quello sulle politiche e agevolazioni per gli anziani, nel comune di Stoccolma, ed a quello che riguardava le regole e leggi sul divorzio e sulle conseguenze di essa.